Ti trovi in: Home » Prodotti » Varietà » Invernenga
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Invernenga

L'Invernenga è un vitigno autoctono bresciano le cui origini sono tuttora sconosciute. La sua diffusione è estremamente rara perché trova le sue condizioni ideali per la coltivazione solo nelle zone di Brescia. Il suo nome deriva dal fatto che in passato le sue uve venivano conservate in inverno come uva da tavola, garantendo così un buon commercio di esportazione. L'invernenga comunque viene utilizzata anche per la produzione di vini, come il Ronchi di Brescia.

Località geografica: Lombardia

Epoca di maturazione: medio-tardiva

Patogeni

Clone

Botrite

Normale

Oidio

Normale


Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia medio-grande, orbicolare, pentalobata; pagina superiore glabra, pagina inferiore glabra con leggerissima presenza di peli lungo le nervature; lembo involuto e lievemente bolloso, denti corti
  • Grappolo medio-grande, piramidale, semplice senza ali; da mediamente compatto a spargolo
  • Acino medio-grande, sferoidale; buccia mediamente pruinosa, un po' sottile, consistente, di colore verde e giallo regolarmente distribuito; polpa a sapore neutro
Chiedi informazioni Stampa la pagina