Vivai Sommadossi S.S.Agr.Vivai Sommadossi S.S.Agr.

Ti trovi in: Home » Prodotti » Varietà » Malvasia del Lazio
Condividi su  Facebook Condividi su  Twitter Consiglia la pagina

Malvasia del Lazio

La Malvasia del Lazio o Malvasia Puntinata fa parte del grande gruppo delle Malvasie: vitigni di origini diverse, ma che presentano, più o meno, una fragranza piccante di muschio e di albicocca e residui zuccherini alti. La Malvasia del Lazio prende il nome dalla regione dove viene coltivata maggiormente, il Lazio. Rispetto alla Malvasia di Candia o alla Malvasia del Chianti, quella del Lazio è più sensibile alla maggior parte delle malattie della vite, ma la sua qualità è decisamente migliore rispetto alle altre varietà. Per questo motivo oggi si sta procedendo progressivamente ad un reimpianto di questo vitigno per la produzione dei suoi vini pregiati.

Località geografica: Lazio

Epoca di maturazione: medio-tardiva, III-IV epoca

Patogeni
Clone
BotriteNormale
OidioSensibile


Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia media, orbicolare, trilobata e raramente quinquelobata; pagina superiore glabra, di colore verde carico, liscia; pagina inferiore glabra con nervature verdi sfumate di rosa; lembo liscio e piegato a gronda; lobi piani; dentatura regolare in due serie, denti medio-piccoli
  • Grappolo medio-grande, piramidale e raramente conico, alato, serrato o semi-spargolo
  • Acino medio, sferoidale; buccia mediamente pruinosa, consistente, di colore giallastro con punteggiature e macchie marroni, polpa a sapore semplice





Chiedi informazioni Stampa la pagina