Il Kerner è un vitigno nato nel 1969 in Germania grazie al botanico August Herold presso l'Istituto Sperimentale per la Vite di Weinsberg, che incrociò la Schiava grossaTrollinger x Riesling renano clone We S 25/30. Il nome è stato dato in onore di Justinus Kerner, medico e poeta tedesco noto per avere scritto poesie sul vino. In Italia viene coltivato soprattutto nella Val d'Isarco in Alto Adige, e il suo omonimo vino ha ottenuto la Denominazione di origine controllata (DOC) nel 1993. La sua uva si presta bene sia per la produzione di vini aromatici che per la spumantizzazione, grazie alla sua acidità.

 

Località geografica: Trentino-Alto Adige

Epoca di maturazione: precoce
 

Patogeni 

Clone

Botrite

Normale

Oidio

Normale 


Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia medio-piccola, pentagonale, pentalobata; pagina superiore bollosa; pagina inferiore con tomento lanuginoso e nervature setolose; lembo involuto; denti corti
  • Grappolo piccolo, corto, conico o cilindrico, alato, spargolo
  • Acino medio-piccolo, sferoidale; buccia leggermente pruinosa, sottile e tenera, di colore verde-giallo; polpa succosa a sapore semplice