Il Lagrein è un vitigno rosso autoctono dell’Alto Adige, ma alcuni sostengono che sia stato importato dai greci vista l’analogia genetica di questa vite con alcune varietà greche. Sempre grazie alle analisi genetiche il Lagrein presenta una stretta parentela con il Teroldego, il Marzemino e lo Syranh. Inoltre nella stessa varietà si possono identificare due sub-varietà che danno origine a vini di diversa qualità: Lagrein a grappolo corto e Lagrein a grappolo lungo

Località geografica: Trentino Alto-Adige

Epoca di maturazione: tardiva, I decade di ottobre

Patogeni
Clone
BotriteNormale
OidioNoemale 


Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia media, pentagonale, trilobata; pagina superiore glabra, opaca, di color verde scuro, pagina inferiore verde chiaro, con radi peli; lembo sottile, ondulato, leggermente bolloso; lobi poco pronunciati, rivolti verso il basso; denti pronunciati e irregolari 
  • Grappolo medio, piramidale, corto e tozzo, con una o due ali, mediamente compatto
  • Acino medio, ovoidale e regolare; buccia spessa, consistente, pruinosa, di colore blu-nero distribuito regolarmente; polpa con sapore acidulo