L'Ansonica o Inzolia è un vitigno dalle probabili origini francesi, da cui deriverebbe il nome da ansonia, termine francese che significa color oro. Tale vitigno è arrivato in Sicilia già in epoca antica, successivamente si è diffuso nell'Italia meridionale, ed in particolare in Sardegna e sull'Isola del Giglio. Recenti studi genetici-molecolari hanno accertato l'affinità genetica dell'Ansonica con i vitigni greci Rhoditis e Sideritis.

 

Località geografica: Sicilia

Epoca di maturazione: medio-precoce, II epoca
 

Patogeni 

Clone

Botrite

Normale

Oidio

Sensibile 


Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia media o grande, pentagonale, quinquelobata; pagina superiore glabra, di color verde bottiglia chiaro, mediamente brillante; pagina inferiore glabra, di color verde chiaro; lembo piano, di medio spessore; lobi ondulati; denti pronunciati
  • Grappolo grosso, tronco-piramidale, con una o due ali, mediamente spargolo
  • Acino medio-grosso, ellissoidale; buccia pruinosa, spessa, di color giallo dorato o ambrato; polpa croccante dal sapore neutro ma piacevole