Il Maceratino è un vitigno coltivato da secoli nelle Marche, ed in particolare si è diffuso maggiormente nella provincia di Macerata, da cui prenderebbe il nome. Molto probabilmente fa parte del numeroso gruppo dei Greciantichi vitigni importati in Italia dai primi coloni della Magna Grecia. Alcuni dei suoi numerosi sinonimi sono: “Greco maceratino”, “Greco castellano”, “Greco montecchiese”, “Matelicano”, “Verdicchio marino”,…

Località geografica: Marche

Epoca di maturazione: medio-tardiva
 

Patogeni 

Clone

Botrite

Normale

Oidio

Normale 


Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia quasi grande, orbicolare, quinquelobata; pagina superiore di colore verde carico, pagina inferiore lanuginosa; lembo ondulato, con superficie vescicolosa e bollosa; lobi revoluti
  • Grappolo medio-grande, cilindro-conico, solitamente alato, serrato
  • Acino medio, sferoidale; buccia pruinosa, spessore medio, consistente, di colore giallo-dorato con screziature marroni; polpa a sapore neutro