Il Pinot grigio appartiene alla famiglia dei Pinots, in Italia  viene coltivato in quasi tutte le regioni, ma quelle che vantano produzioni di assoluto rilievo sono soprattutto il Trentino-Alto Adige e il Veneto. Questa varietà è una mutazione genetica instabile del Pinot nero, ed è possibile riconoscerlo dagli altri Pinot solo dopo l’invaiatura. Tra i sinonimi più utilizzati ci sono: “Borgogna grigia”, “Rulànder” e “Spierer”.

Località geografica: Trentino-Alto Adige

Epoca di maturazione: precoce, I decade di settembre

Patogeni
Clone
BotriteSensibile
OidioNormale


Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia piccola, cordiforme, trilobata; pagina superiore verde-cupo, lucida con nervature sporgenti rosate; pagina inferiore appena pubescente, verde chiaro; lembo piegato a coppa, con bordi revoluti, superficie bollosa; denti poco pronunciati
  • Grappolo piccolo, corto, tozzo, cilindrico, spesso alato, leggermente compatto
  • Acino medio-piccolo, leggermente ellittico; buccia pruinosa, di medio spessore, consistente, di colore grigio-violetto; polpa a sapore neutro e dolce