La Corvina è uno dei vitigni rossi più largamente diffusi in tutte le zone veronesi da vini pregiati. Presenta alcune sottovarietà come la “Corvina veronese”, la “Corvina gentile”, la “Corvina rizza” e la “Corvina reale”, le cui differenze morfologiche sono dovute sia all’ambiente di coltivazione che all’azione di alcune probabili virosi. Il grappolo di questi vitigni talvolta presenta un ala lunga, in questo caso gli agricoltori la chiamano “Corvina doppia”.

Località geografica: Veneto

Epoca di maturazione: medio-tardiva, I decade di ottobre

 

Patogeni
Clone
BotriteNormale
OidioNormale 

 

Caratteristiche Ampelografiche:

  • Foglia media, pentagonale, quinquelobata; lembo un po’ ondulato; pagina superiore liscia e di color verde intenso, pagina inferiore grigio-verde, aracnoidea; denti molto pronunciati, irregolari e acuti
  • Grappolo medio, lungo, cilindrico-piramidale, alato, compatto
  • Acino medio, ellissoidale; buccia spessa e consistente, di color blu-violetto, molto pruinosa; polpa di sapore semplice e dolce